×
Nonostante i costi di server e hosting,
il servizio di UkuleleAccordi è offerto gratuitamente.
Per favore disabilita Adblock per permetterci di andare avanti.
adblock

Vacca boia - Accordi per Ukulele

  • Vacca boia

    Cecco e Cipo
    2011

    Suonata 3862 volte.
  • F

    Dottore dottore

    mi

    C

    sono innamo

    Bb

    rato di una

    F

    bestia

    lo

    C

    so che la mia

    Bb

    scelta non è

    F

    giusta

    ma

    C

    io credo nell'a

    Bb

    more che c'è in

    F

    noi

    e

    C

    credo nell'a

    Bb

    more che c'è in

    F

    noi


    ottore dottore

    lo

    C

    so che non lo

    Bb

    sta facendo ap

    F

    posta

    ma il

    C

    suo silenzio è

    Bb

    come una sup

    F

    posta in me

    per

    C

    corre le mie

    Bb

    viscere più

    F

    scure

    la

    C

    prego di par

    Bb

    larmi per fa

    F

    vore


    Bb

    Dai,

    C

    ti prego falla fi

    F

    nita

    non è un

    C/E

    mio problema

    Dm

    se a te non

    C

    piace la

    Bb

    figa

    e non c'è niente di

    C

    male

    è sola

    F

    mente

    F7

    stra-no


    Bb

    Sì,

    C

    è vero questo lo am

    F

    metto

    ma

    C/E

    come vi

    Dm

    ave

    C

    vo già

    Bb

    detto

    per

    C

    lei io provo af

    F

    fetto


    eggera leggera

    lei

    C

    pesa quasi

    Bb

    una tonnel

    F

    lata

    è

    C

    tenera e gra

    Bb

    ziosa la mia a

    F

    mata

    eh sì, le ho

    C

    regalato

    Bb

    pure una col

    F

    lana

    ma lo

    C

    sa che non è

    Bb

    per tutte le

    F

    sere


    Dot

    G

    tore dottore

    lo

    D

    sa che l'altra

    C

    sera l'ho por

    G

    tata

    a

    D

    fare una

    C

    bella passeg

    G

    giata in centro

    un

    D

    uomo mi guar

    C

    dava con sgo

    G

    mento

    perché non

    D

    accettava

    C

    il mio senti

    G

    mento


    C

    Eh,

    D

    secondo me

    G

    non a

    D

    veva

    Em

    poi tutti i

    D

    torti

    in

    C

    somma quanta gente

    D

    vedi in giro

    G

    con una vacca in

    G7

    centro?


    C

    Ma

    D

    comincio anche a pen

    G

    sare che

    D

    forse

    Em

    quello

    D

    che ti

    C

    piace fare

    D

    non lo dovrei giudi

    G

    care


    ottore dottore

    mi

    Bm

    creda sono a pezzi

    vo

    E7

    levo presentarla a tutti

    Am

    quanti i miei parenti

    D

    gli è piaciuta eccome

    ma in un

    G

    piatto di ver

    D

    dure

    a

    Am

    desso lei vivrà per

    D

    sempre tra i miei

    G

    denti